L’angolo del traders: BTC for DUMMIES – AGGIORNAMENTO BTC/USD 26/02/2018

Si rivede quota 15.000 $ ?

Un caro saluto a tutti… rieccoci dopo molto tempo… scusate ma dovevo salvare il mondo e ho trascurato gli amici di Bitconio… Mi pare che questi mesi vi abbiano duramente messi alla prova vero? Purtroppo siamo in una fase di trend negativo iniziata dal 17 dicembre e che ha portato ad una stagnazione di mercato per i pesantissimi e successivi ribassi che hanno tolto le speranze anche ai trader di lungo corso… al momento Bitcoin si aggira in area 9300-9700, in una fase laterale ribassista con pochi volumi. Da una parte gli shortisti vorrebbero affossarlo per guadagnare sulla discesa e acquistarlo poi a un prezzo molto basso… presumibilmente vorrebbero toccare ancora i 6000$ perlomeno, verso un doppio minimo che potrebbe stabilire il bottom annuale certo. Dall’altra parte coloro che sono “long”, e vogliono rifarsi delle perdite precedenti e sperano che sia davvero arrivato il momento di salire.

I più sono ancora fuori alla finestra a guardare e attendono certezze prima di entrare a mercato. Fortunato e previdente chi è uscito in fiat a metà dicembre e non è più rientrato nel gioco. Chi vincerà? Il consiglio in questa fase, di bassi scambi e alta volatilità è di stare fuori a guardare, almeno finchè il trend non cambierà, probabilmente fuori dalla linea dei massimi che scende da dicembre. Per chi proprio non può stare con le mani in mano e vuole rischiare, sono ovviamente da evitare operazioni a margine, mentre potrebbe essere interessante comprare qualcosa in questa fase di accumulazione o intorno a probabili 9000$ e poi, nel caso scendesse fare ulteriore shopping a step per abbassare il punto di carico totale. La speranza è sicuramente in una salita, in una rottura del trend, in una ripresa di valori intorno ai 13-15000$, perlomeno verso la metà di marzo.

Statisticamente febbraio è stato un periodo di ripresa, e se dai 6000 si è passati agli 11800 in tempi abbastanza brevi è altrettanto vero che molti si aspettavano molto di più, ma la discesa così forte ha davvero scoraggiato tutti e scatenato le visioni più funeste, come il paragone con l’esplosione della bolla dot.com, allontanando capitali dal mercato. Personalmente crediamo profondamente nella blockchain e in queste nuove tecnologie e riteniamo questo sia solo l’ultimo (si spera?) tentativo di far entrare a prezzi ribassati ritardatari e istituzionali.

Poco da dire sulle altre coin. Quasi tutte hanno perso più di bitcoin sulla discesa. E’ vero che recuperano velocemente ma sono strettamente subordinate ai movimenti di bitcoin stesso. Meglio non scherzare con queste; oppure fate i vostri buy ad un punto di discesa che per voi equivale ad un valore “corretto” ma poi scordatevi l’operazione. Verrete premiati sicuramente in un’altro momento dell’anno.
Trade Responsibly!
Zeus

Bitconio: incubatore e promotore per la diffusione della tecnologia blockchain

Condividi l'articolo con:

bitconio

Bitconio: incubatore e promotore per la diffusione della tecnologia blockchain