Tutto quello che ( NON ) sappiamo di Cardano

Cardano si candida a diventare la Blockchain di terza generazione

Cardano è una piattaforma blockchain Open Source, attiva dal 2017. La tecnologia Cardano è funzionante grazie al Token ADA e viene utilizzata per avviare DAPS; allo stato attuale solo due ICO hanno scelto CARDANO come piattaforma tecnologica per presentare il proprio modello di business: Traxia e SP8DE.

Sebbene nel caso di SP8DE il CEO Hoskinson ha precisato attraverso un tweet quanto segue

Traxia invece accedibile e consultabile a questo indirizzo https://www.traxia.co/,  utilizza ” a piene mani ” la Blockchain e la tecnologia messa a disposizione da CARDANO.

In fase di ICO la società aveva previsto un hard cap di 15 Mln di $, obbiettivo per altro ampiamente ragginuto. Traxia nasce con l’intenzione di sbloccare I vincoli di flusso di cassa per le PMI e rappresenta la prima
vera ICO FinTech di CARDANO.

Charles Hoskinson (@IOHK_Charles), è il Founder di CARDANO, con un passato da ex cofounder di ETHEREUM, ha lasciato quest’ultima nel 2014 per avviare IOHK, un’azienda tecnologica che costruisce blockchain e criptovalute per istituzioni accademiche, governi e aziende.

Parlando di Cardano, Hoskinson ha definito questa come la cryptovaluta di TERZA GENERAZIONE che si pone come obbiettivo a lungo termine quello di risolvere i problemi fino ad ora riscontrati sulle Blockchain di PRIMA GENERAZIONE come bitcoin e di SECONDA come ethereum.

Cardano punta risolvere una serie di problemi delle attuali Blockchain come:

– il numero di transazioni processabili al secondo, introducendo un innovativo sistema di POS CHIAMATO Ouroboros ( https://www.cardano.org/en/ouroboros/ ), che determina, attraverso un nuovo algoritmo, come i singoli nodi raggiungono il consenso sulla rete. Ouroboros elimina la necessità di un protocollo di prova del lavoro ( energivoro ), che rappresenta oggi e a tutti gli effetti, una consistente barriera funzionale per l’espansione su larga scala della blockchain. Il livello di sicurezza dimostrato da Ouroboros è paragonabile a quello della blockchain di Bitcoin, a tutt’oggi mai compromessa, così afferma il capo progetto IOHK Aggelos Kiayias.

 

LARGHEZZA DI BANDA. In questa direzione Cardano ha pensato a RINA ( no.. non quello :-)) , (architettura ricorsiva di internetwork), un nuovo paradigma ed un sistema che andrà a suddividere la rete dei NODI, in Sub-reti che all’occorrenza potranno comunicare tra loro ogni volta che sarà necessario e dove ogni nodo farà parte di una subrete specifica.

Fonte WIKIPEDIA: L’ architettura RINA (Recursive InterNetwork Architecture) è una nuova architettura di rete di computer proposta come alternativa al modello TCP / IP attualmente mainstream.

Il team Cardano punta a lanciare RINA nella sua forma completa nel 2019.

Per chi vuole approfondire ( piu’ di me ) puo’ farlo ai seguenti Link:

https://en.wikipedia.org/wiki/Recursive_InterNetwork_Architecture_(RINA)
https://www.reddit.com/r/cardano/comments/8gahr1/what_the_hell_is_rina/

STORAGE DEI DATI. All’aumentare delle transazioni si ipotizza che la dimensione della Blockchain possa aumentare a valori decisamente importanti. Per risolvere questo problema che in un prossimo futuro non sarà certamente solo di CARDANO, quest’ultimi hanno pensato di sviluppare soluzioni che possono comprimere dati e ripartirli ( allocarli ) in modo diverso.

Quindi ridurre la dimensione della Blockchain senza compromettere la loro integrità, immutabilità e sicurezza è l’ambizioso obbiettivo del team di sviluppo.

INDIPENDENZA Cardano ha previsto un sistema di autostenibilità, attraverso l’utilizzo di un contratto intelligente: per tutte le transazioni effettuate sulla sua rete, una parte di fees, saranno destinate ad uno wallet non controllato da nessuno, ma che all’occorenza potrà rilasciare monete e finanziare sviluppo e upgrade tecnologici a DEVs, che potranno ricevere finanziamenti previa presentazione di un progetto alla community.

Grazie ad uno SMART CONTRACT una parte di questi fondi verranno sbloccati e versati agli sviluppatori che hanno ottenuto piu’ voti.

Secondo il fondatore e CEO di Cardano – Charles Hoskinson, la sua moneta batterà Bitcoin ed Ethereum entro un anno. Il sig. Hoskinson ha fatto le seguenti dichiarazioni subito dopo che ADA ha raggiunto la settima posizione per capitalizzazione di mercato. Link: https://ethereumworldnews.com/ceo-cardano-ada-overcome-bitcoin-ethereum-1-year/

Attualmente il portafolgio per costodire il Token di CARDANO ( ADA ) , si chiama ” DEDALUS “, scaricabile a questo Link .  Il software esiste per Windows e Mac ma non ancora per Linux, offre elevati standard di sicurezza, ma appesantisce un po’ il PC. Quindi meglio utilizzare una macchina dedicata.

Attualmente ADA occupa l’ ottavo posto del Marcketcap con una capitalizzazione di $3.816.568.491 USD ed il token ha un valore di $0,147204.

Stay Tuned

Andrea Belvedere

Ricercatore e consulente indipendente, crypto attivista.

Condividi l'articolo con:

Andrea Belvedere

Ricercatore e consulente indipendente, crypto attivista.

Andrea Belvedere