Cos’è la rete Lightning e come funziona?

Lightning Network (LN) è un protocollo che consente una serie di canali di pagamento bidirezionali fuori catena cioè al di fuori della Blockchain, per “Bidirezionale” si intende semplicemente due direzioni e nulla di piu’ !

Ecco che i famosi ( issimi ) Alice e Bob potrebbero aprire un canale privato e inviare tra loro bitcoin avanti e indietro (al di fuori della blockchain):

Per aprire il canale, è sufficiente che una o entrambe le parti depositino bitcoin in uno speciale indirizzo Bitcoin, che potrebbe essere per l’occasione semplicemente, un indirizzo multi-firma che attiva gli scopi del canale.

Fatto questo sarà possibile eseguire tutte le transazioni necessarie all’interno del canale stesso, fino a quando uno di loro decide di “chiuderlo” , il che si risolve ( paga i saldi finali appropriati) nell’estensione dei ” debiti ” sulla blockchain principale dei Bitcoin.

Facendo un Upgrade del ragionamento, se ( i soliti personaggi .. )  Alice aveva un canale con Bob e Bob aveva anche un canale con Carol, allora Alice poteva inviare indirettamente denaro a Carol: Bob avrebbe prima pagato Carol e poi Alice avrebbe rimborsato Bob, secondo lo schema qui evidenziato

In buona sostanza se Alice può pagare Carol attraverso Bob, dovremmo essere in grado di continuare ad estendere questa idea per costruire un’intera rete di canali di pagamento, consentendo così che una grande percentuale di transazioni avvenga fuori la catena principale.

Ma come si apre un canale, come si depositano i bitcoin e si firmano le transazioni LN ?

Presso INTERLOGICA a Venezia, si è tenuto nei primi giorni di Luglio 2018, un interessante incontro che ha visto la partecipazione di Marco Amadori, CEO di inbitcoin.it, Tecnologo e Ricercatore presso BlockchainLabit, il quale ha relazionato sul funzionamento della LN,  chiarendone diversi aspetti funzionali.  Ecco il video completo dell’intervento.

Andrea Belvedere

Ricercatore e consulente indipendente, crypto attivista.

Condividi l'articolo con:

Andrea Belvedere

Ricercatore e consulente indipendente, crypto attivista.

Andrea Belvedere