G20 Comunicato stampa: Le “crypto-attività” non rappresentano rischi

Al momento queste cripto-attività non rappresentano un rischio per la stabilità finanziaria globale

L’ FSB ( Financial Stability Board ) dichiara che allo stato attuale delle cose, Le crypto attività non rappresentano rischi per la stabilità finanziaria globale. Ma il mercato si sta evolvendo rapidamente ed è garantito un ulteriore coordinamento internazionale. Tuttavia l’ FSB identificherà le metriche per un monitoraggio migliorato e l’aggiornamento #G20 come appropriato.

Questo è in buona sostanza il pensiero pubblicato oggi dal presidente del FSB Mark Carney in una lettera indirizzata ai ministri delle finanze del G20 e ai governatori delle banche centrali, che si incontreranno a Buenos Aires oggi e domani.

“La valutazione iniziale del FSB è che i cripto-beni non rappresentano rischi per la stabilità finanziaria globale in questo momento”,

In particolare nel comunicato stampa che possibile leggere integralmente a questo indirizzo http://www.fsb.org/, si mette in sostanziale evidenza che vi è necessità di un maggiore coordinamento internazionale nel monitoraggio di queste tecnologie in rapida evoluzione, ma che queste rappresentano ancora un settore minuscolo, rispetto al prodotto interno lordo globale.

Pero’ …

Rispondendo alle preoccupazioni dei membri, l’FSB ha intrapreso una revisione dei rischi di stabilità finanziaria posti dalla rapida crescita delle cripto-attività. La valutazione iniziale del FSB è che le cripto-attività non comportano rischi per la stabilità finanziaria globale in questo momento. Tuttavia, il mercato continua a evolversi rapidamente e questa valutazione iniziale potrebbe cambiare se i cripto-asset dovessero diventare significativamente più ampiamente utilizzati o interconnessi con il nucleo del sistema finanziario regolamentato. Ad esempio, un uso più ampio e una maggiore interconnessione potrebbero, se si verificassero senza miglioramenti sostanziali nella condotta, nell’integrità del mercato e nella resilienza informatica, comportare rischi di stabilità finanziaria attraverso gli effetti di fiducia. L’FSB identificherà le metriche per un maggiore monitoraggio dei rischi di stabilità finanziaria posti dalle cripto-attività e aggiornerà il G20 come appropriato.

Le risorse crittografiche sollevano una serie di problemi relativi alla protezione dei consumatori e degli investitori, nonché al loro uso per proteggere attività illecite e per riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. Allo stesso tempo, le tecnologie sottostanti hanno il potenziale per migliorare l’efficienza e l’inclusività sia del sistema finanziario che dell’economia. Le autorità nazionali competenti hanno iniziato ad affrontare questi problemi. Data la natura globale di questi mercati, è giustificato un ulteriore coordinamento internazionale, sostenuto da organizzazioni internazionali quali la commissione per i pagamenti e le infrastrutture di mercato, la task force Azione finanziaria e l’Organizzazione internazionale delle commissioni sui valori mobiliari.

Condividi l'articolo con: