VB spiega 5 modi di usare ethereum


Casi di uso promettenti

In un post twitter apparso ieri, il fondatore di eth Vitalik Butherin, spiega 5 modi di usare Ethereum, ed elenca i casi di uso promettenti in cui la criptovaluta da lui creata rende l’approccio ad ETH entusiasmante.

Il mio entusiasmo per Ethereum ora non si basa più sul potenziale di incognite da scoprire, ma piuttosto su alcune categorie specifiche di applicazioni che si stanno già dimostrando valide e stanno solo diventando più forti. Quali sono queste applicazioni e su quali applicazioni non sono più ottimista? 

Le cinque categorie su cui VB è ottimista sono così suddivise

  1. Denaro: l’importanza delle Stablecoin
  2. DeFi (finanza decentralizzata)
  3. Identità digitale
  4. DAO (Organizzazione Autonoma Decentralizzata)
  5. Ibrido di blockchain e altri sistemi

Le Stablecoin ci cambieranno la prospettiva

La criptovaluta è l’ unica cosa attualmente in fase di sviluppo che può realisticamente combinare i vantaggi della digitalizzazione con il rispetto della privacy personale simile al contante, ma in entrambi i casi, la criptovaluta è tutt’altro che perfetta. 

Anche con tutti i problemi tecnici, di esperienza dell’utente e di sicurezza dell’account risolti, rimane un dato di fatto che la criptovaluta è volatile e la volatilità può renderla difficile da utilizzare per risparmi e affari.

Negli ultimi undici mesi, i possessori di Bitcoin hanno perso circa il 67% della loro ricchezza e molto spesso il prezzo sale o scende fino al 25% in una sola settimana. Vedendo questa preoccupazione, c’è un crescente interesse per una semplice domanda: possiamo ottenere il meglio da entrambi i mondi? Possiamo avere il pieno decentramento che offre una rete di pagamento crittografica, ma allo stesso tempo avere un livello più elevato di stabilità dei prezzi, senza oscillazioni così estreme al rialzo e al ribasso?

Ecco che oggi le Stablecoin sono molto popolari proprio tra quegli utenti che fanno un uso pragmatico della criptovaluta, tuttavia le più popolari sono quelle centralizzate come USDC e Tether (USDT), attualmente mainstream, perché molto convenienti, ma d’altra parte dipendono dalla stabilità macroeconomica e politica degli Stati Uniti e sono ben lontane dalla logica e ai valori di “decentralizzazione cyberpunk”.

D’altro canto le Stablecoin non custodial, hanno molte proprietà convenienti: sono aperte all’uso da parte di chiunque, sono resistenti alle forme più opache e su larga scala di censura e interagiscono bene con l’infrastruttura on-chain (account, DEX, ecc.).

Ma non è chiaro quanto durerà questo stato di cose, e quindi c’è bisogno di continuare a lavorare su altre alternative.

Buterin ha affermato che la Stablecoin collateralizzata da RAI gestita dalla DAO, potrebbe diventare un “mezzo soddisfacente” se avrà sufficiente robustezza, resistenza alla censura, scalabilità e praticità economica.

Casi di uso promettenti

DeFi la sfida infinita

La finanza decentralizzata iniziata come un settore equo, ma limitato, era stata trasformata in un mostro in qualche modo sovracapitalizzato, basato su forme insostenibili di yield farming.

Tuttavia sebbene  le stablecoin decentralizzate sono e probabilmente lo saranno per sempre, il prodotto DeFi più importante, alcune più di altre potrebbero ricavarsi una nicchia importante:

Mercati di previsione

Altre risorse sintetiche

Strati di colla per il trading efficiente tra altre risorse

Crea la tua identità sulla Blockchain

Tra le questioni legate alla identità su blockchain, VB, menziona l’Ethereum Name Service (ENS), che semplifica gli indirizzi Ethereum in semplici nomi utente.

ENS consente agli utenti di avere nomi utente: tipo vitalik.eth Inoltre Proof of Humanity e altri sistemi di prova della personalità consentono agli utenti di dimostrare di essere esseri umani unici, il che è utile in molte applicazioni tra cui lanci aerei e governance.

Lo standard Sign In With Ethereum (SIWE) consente agli utenti di accedere ai siti Web (tradizionali) più o meno allo stesso modo in cui è possibile utilizzare gli account Google o Facebook per accedere ai siti Web oggi.

Ma la grande sfida futura per questo ecosistema è la privacy, in questa direzione esistono modi per risolvere questo problema, combinando informazioni on-chain e off-chain e facendo un uso massiccio di ZK-SNARKs

Infine ecco cosa pensa delle DAO e degli approcci Ibridi

DAO è un contratto intelligente che intende rappresentare una struttura di proprietà o controllo su un bene o un processo, un termine incredibilmente ampio, il cui significato si è evoluto molto nel corso degli anni. Partendo da queste considerazioni, VB presenta quelle che a suo dire dovrebbe essere la forma ideale di DAO, concentrandosi in particolare sul significato dell’implementazione di tale struttura.

Infine ha spiegato come esistano molte applicazioni che non sono interamente on-chain, ma che sfruttano sia blockchain che altri sistemi per migliorare i propri modelli di fiducia ( Ibride), ecco che un approccio ibrido funziona meglio ed è più affidabile combinandolo con altri sistemi invece di essere completamente on-chain.

Gli esempi includono votazioni, registri governativi, account aziendali, giochi di tracciamento, catene di approvvigionamento e diritti di accesso.

Se vuoi leggere, vai a questo LINK

https://vitalik.eth.limo/general/2022/12/05/excited.html

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale