Facebook, YouTube e Twitter hanno una nuova e sorprendente minaccia: la Blockchain !

La creazione e la distribuzione del contenuto su Internet sono state tradizionalmente fatte tramite grandi aziende. Aziende come Facebook , YouTube e Twitter sono i più grandi hub per le persone a pubblicare e condividere le proprie opere, sia in scrittura, video, immagini o in qualche altra forma .

Gli altri utenti di queste reti, quindi, “amano”, “condividono” o in qualche altro modo aumentano quel contenuto per una maggiore attenzione. L’intero processo consente agli utenti e ai creatori di spostare contenuti nel mainstream.

Tuttavia, con tutto questo lavoro in corso, i principali beneficiari del sistema sono gli hub – i gestori di contenuti centralizzati. Oltre ai servizi pubblicitari, la maggior parte dei creatori di contenuti che cercano di essere imprenditoriali nel loro modello di business, hanno pochi modi per monetizzare il loro prodotto di lavoro e il valore che hanno inserito nella loro arte viene spogliato dalle aziende.

Tutto sta per cambiare.

Un cambiamento potenziale avviene attraverso le aziende che cercano di applicare la tecnologia blockchain per interrompere il modo in cui il contenuto viene consegnato e acceduto su internet.

Blockchain è la tecnologia che supporta cryptocurrencies come Bitcoin. Consente un registro distribuito (un database che viene memorizzato contemporaneamente su tutti i computer di rete) e che consente a tutti gli utenti di accedere allo stesso tempo allo stesso tempo media in modo sicuro.

La soluzione della Blockchain?

Queste piattaforme, come quelle progettate da Synereo – si chiama WildSpark – sperano di disturbare l’economia di attenzione cambiando il modo in cui le persone creano, condividono e monetizzano i contenuti. Gli utenti possono caricare e accedere ai contenuti di registri distribuiti, eliminando la necessità di un hub  centrale.

Costruiti su una piattaforma blockchain, questi ecosistemi sono progettati per creare un ambiente completamente condiviso . I modelli legacy di centralizzazione e profitto, possono essere sostituiti con macchine. In questo modo, la tecnologia blockchain sta esternalizzando la gestione alle macchine. Questa modifica ha vantaggi per gli utenti e per i creatori.

I creatori sono dotati di un veicolo per monetizzare il loro contenuto. La piattaforma consente ai creatori di caricare e pubblicizzare contenuti e, come gli utenti guardano, leggono o accedono al contenuto, il sistema consente loro di amplificare il contenuto contribuendo ai token digitali ai creatori.

Token come valuta

Altre società, stanno usando la blockchain in modo simile per creare nuovi e migliorare i metodi di distribuzione dei contenuti.

Una tale azienda, Decent , ha costruito un sistema di contenuti decentralizzato, affidandosi al potere del blocco per rimuovere gli hub di terze parti e per mettere il potere nelle mani dei creatori. Altre aziende come singularDTV sperano di entrare in azione anche perché i creatori del contenuto stanno cercando un modo migliore per monetizzare il loro lavoro.

Indipendentemente dalla piattaforma, queste nuove aziende devono creare modi per scambiare valore all’interno dei rispettivi sistemi. La maggior parte ha scelto criptocurrencies (token digitali emessi dall’azienda).

I token – WildSpark sono chiamati AMP, che è l’abbreviazione di “amplificare”; I decent(i) sono chiamati DCTs, cheè l’abbreviazione di “decenti” – sono token digitali nella piattaforma stessa. Questi token, come AMP, attualmente valgono circa 1,23 dollari ciascuno, e vengono utilizzati per premiare i creatori dei contenuti e possono essere utilizzati per accedere al download o alla condivisione del loro contenuto.

Questi token digitali possono essere scambiati per normali valute di fiat come dollari o euro, ma possono essere utilizzati anche nell’ambito dell’ecosistema della condivisione dei contenuti. In questo modo, poiché i contenuti vengono condivisi e preferiti, i creatori ricevono ricompense monetarie reali per il loro lavoro e i profitti vanno direttamente a loro , tramite gettoni. I  creatori di contenuti mantengono il valore che hanno trasferito nel mercato.

Gli utenti, chiamati “curatori” nelle piattaforme, sono anche incentivati ​​a condividere contenuti nei loro feed. Poiché il contenuto condiviso viene promosso, il partecipante è anche ricompensato, monetizzando il lavoro di trovare e mantenere contenuti di qualità sul web. In questo modo, coloro che utilizzano il sistema e trovano contenuti nuovi e interessanti potranno anche trovare modi per essere premiati per il loro lavoro.

Una nuova economia di attenzione

Dovrebbe essere dolorosamente evidente che l’intero mondo pubblicitario sta cercando di acquisire l’attenzione dei consumatori. Tutto è più veloce, più luminoso e più forte, poiché l’attenzione diventa la merce più preziosa su Internet. Non importa quanto è alta la qualità del contenuto, xche’ se nessuno vi sta prestando attenzione, questa non vale niente.

Tuttavia, questa economia di attenzione decentrata, gli utenti non sono più legati alle regole e alle norme del hub centralizzato, ma sono abilitati a offrire e sostenere contenuti degni della loro attenzione.

Ciò significa che sia i creatori che i curatori possono decidere dove “prestare attenzione” e, a sua volta, come la loro attenzione porta l’attenzione di altri, ricevono il pagamento per i loro sforzi. Attraverso il decentramento della tecnologia blockchain, sia creatori che utenti sono interconnessi, sia nella creazione di contenuti che nella promozione dei contenuti.

Link https://www.inc.com/jordan-kasteler/blockchain-is-about-to-change-the-way-you-view-con.html

Condividi l'articolo con: