HOLOCHAIN: THINKS OUTSIDE THE BLOCKS – VERONA 7 MAGGIO ORE 19.00

Cos’è e come funziona HOLOCHAIN? Quali sono le sostanziali differenze rispetto i tradizionali POW e POS ?

COSA:

Holochain è una specifica open source per la creazione di app decentralizzate, combina hashing, firme digitali e DHT ( tabella hash distribuita ) per formare un libro mastro distribuito a prova di manomissione, la replica dei record è condivisa su ciascun nodo=utente.

Mentre la blockchain tradizionale funziona memorizzando i dati tramite hash crittografici, su una rete distribuita, ed ogni nodo su quella rete mantiene una copia completa della blockchain, Holochain elimina i problemi di scalabilità non richiedendo che per ogni nodo o agente sulla rete venga mantenuta una registrazione continuamente aggiornata dell’intero blockchain pubblico.

DHT ( tabella hash distribuita)

La tabella hash distribuita ( DHT ) è una classe di un sistema distribuito decentralizzato che fornisce un servizio di ricerca simile a una tabella hash : le coppie ( chiave , valore ) sono memorizzate in un DHT e qualsiasi nodo partecipante può recuperare in modo efficiente il valore associato a un dato chiave. Le chiavi sono identificatori univoci che si associano a valori particolari, che a loro volta possono essere qualsiasi cosa, dagli indirizzi, ai documenti, ai dati arbitrari .

“Immagino un sacco di app che gli utenti eseguono tramite browser web, ma non si rendono nemmeno conto che stanno utilizzando un’applicazione completamente distribuita, validata, posseduta e controllata dalla community.” – David Atkinson-

RELATORE

Marcello Bardus
Blockchain, Backend and IoT

TEMPO

La relazione sarà uno speach di 1 ora

TICKET

L’ accesso sarà  previa iscrizione all’RSVP del meetup, per te ed i tuoi ospiti, in alternativa ( se non ti iscrivi tramite meetup ) ti sarà chiesto un contributo spese di 5 Euro. L’incontro  sarà a Verona il giorno 7 Maggio a partire dalle ore 19.00, presso

l’ Ass. Culturale Sobilla, Salita Santo Sepolcro, 6b  Verona.

Conferma QUI la tua partecipazione.

Condividi l'articolo con: