PayPal punta sulla proprietà dell’identità con il suo primo investimento blockchain

PayPal ha aderito a un investimento in Cambridge Blockchain, una startup che lavora per dare agli individui la possibilità di possedere le proprie identità online senza la necessità di intermediari come Facebook, in un modo pressochè simile a quello di bitcoin, che consente agli utenti di archiviare valore senza una banca.

Come parte dell’investimento, il primo in blockchain di PayPal, la società sta esplorando come utilizzare la piattaforma di Cambridge Blockchain per consentire ai propri utenti di dimostrare chi sono mentre impediscono comunque che le informazioni personali vengano condivise inutilmente.

Prima dell’annuncio , l’unica attività blockchain conosciuta di PayPal era un brevetto  depositato nel marzo 2018 per accelerare i tassi di transazione di criptovaluta ed un progetto interno per incentivare la partecipazione dei dipendenti, utilizzando i token emessi su una blockchain. Ma l’annuncio di questa partecipazione e finanziamento  ci da’ sicuramente alcune informazioni e prove più chiare, su come i $ 121 miliardi di PayPal potrebbero essere impiegati in futuro, nella  blockchain.

 

Condividi l'articolo con: