QUANTI SOLDI CI VOGLIONO PER SABOTARE LA BLOCKCHAIN ?

Per manipolare o sabotare la fornitura di Bitcoin e posizionare più unità in circolazione, un attore malintenzionato avrebbe bisogno di out-investire la potenza di calcolo della rete Bitcoin, che attualmente si attesta a 3.398.970 Tera hash al secondo (fonte: Blockchain.info). Con l’hardware di ultima generazione di supercalcolo (NVIDIA Tesla S2070 GPU processori paralleli), l’investimento totale necessario per raggiungere la potenza di calcolo necessaria per cambiare l’alimentazione si attesta a 150 miliardi di $. Con hardware specializzato su misura (cioè made-to-order da una fab di semiconduttori come TSMC o Samsung), il costo potrebbe essere ridotto a qualche miliardo di dollari secondo gli esperti del settore. Sulla base di questi punti di dati, riteniamo improbabile che qualsiasi modifica del programma di emissione Bitcoin.

ERGO la blockchain è una cassaforte super sicura.

Condividi l'articolo con: