Bitcoin Cash: upgrade !

Nel corso del 2018 Bitcoin Cash Upgraderà sicuramente 2 volte.

La prima accadrà il 15 Maggio, mentre la seconda il 15 Novembre.

A dire il vero non si tratta di Fork, ma si parla invece di veri e propri Upgrade della rete BCH ed in questo senso è piu’ corretto  chiamarli aggiornamenti di Protocollo.

Ma quali saranno gli obbiettivi del primo aggiornamento ? Vediamone qualcuno

1. Aumentare la dimensione del blocco spostandosi verso un “limite di dimensione di blocco adattivo”, simile a quello che ha già Bitcoin Unlimited.

2. Spostarsi verso l’ordine di transazione canonica, che potrebbe essere importante per abilitare le future tecnologie di ridimensionamento come Graphene.

( approfondisci qui http://forensics.cs.umass.edu/graphene/graphene-short.pdf )

“Graphene” è una nuova tecnologia di propagazione dei blocchi Bitcoin che è * 10 volte più efficiente * dei “Compact Blocks” di Core! Creato da: Gavin Andresen, A. Pinar Ozisik, George Bissias, Amir Houmansadr, Brian Neil Levine. Ne parliamo in un prossimo articolo.

3. Migliorare ulteriormente l’algoritmo di regolazione della difficoltà.

4. Oltre ad aver già implementato un limite di dimensione del blocco adattivo, la BU suggerisce di aumentare ulteriormente la capacità, diminuendo gli intervalli di blocco a uno, due o 2,5 minuti. Ciò dovrebbe migliorare l’esperienza dell’utente allo stesso tempo.

5. La BU concorda con la ABC di annunciare un nuovo formato di indirizzo, per ridurre la confusione, che risulta dagli utenti che inviano denaro Bitcoin a indirizzi Bitcoin. Un nuovo formato chiamato Cashaddr è stato recentemente suggerito dalla ABC. Si basa sul formato bech32 di Pieter Wuille.

6. La BU vuole valutare l’implementazione di “Bobtail”, che ha il potenziale per “ridurre la varianza del tempo tra blocchi, aumentare la resistenza alla doppia spesa, migliorare la DDA e ottenere un migliore mining”.

7. Valutare l’implementazione di Graphene.

Intanto il valore del Token continua inesorabilmente una personale ” cavalcata ” verso valori decisamente interessanti.

Così come i volumi in continua ed inesorabile cresita

Stay Tuned

Condividi l'articolo con: