Bitcoin Lending: Confronto tra le 5 migliori piattaforme Crypto

Share it in your socials. Thank you.

Prestare il tuo denaro crypto, ecco un elenco delle migliori piattaforme

CHE COSA E’ IL BITCOIN LENDING ?

Il Bitcoin Lending è un argomento piuttosto caldo, perché i prestiti garantiti da valute criptate stanno diventando un ottimo modo per gli investitori, i minatori, gli hedge fund e le persone che non hanno un conto in banca per migliorare le loro finanze guadagnando interessi sulle proprie partecipazioni Bitcoin e quindi ricevere un reddito passivo.
Il concetto nel suo complesso è abbastanza semplice: in qualità di prestatore, si forniscono bitcoin e si ricevono interessi in cambio.

Se avete già dei bitcoin o qualsiasi altra moneta criptata e li bloccate (HODL) comunque, il prestito di valute criptate sarà il modo migliore per guadagnare interessi su quei fondi, beneficiando al tempo stesso di un potenziale aumento dei prezzi.

Naturalmente, ci sono anche dei rischi…

RISCHI:NON E’ TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA !

Il vecchio detto è vero: non le tue chiavi, non le tue monete.

Poiché la maggior parte dei prestiti Bitcoin avviene attraverso piattaforme di crypto lending, devi fidarti di loro proprio come se si trattasse di uno scambio. In futuro certamente, ci saranno modi proprio come la Finanza Decentrata (DeFi) che lavora su Ethereum, per fare lo stesso con Bitcoin, e dove si possono prestare monete e avere ancora il loro controllo.

Progetti come DeFi Chain (www.defichain.io/) o Rootstock (www.rootstock.io) stanno lavorando in questa direzione, ma sono ancora un po’ troppo nel futuro e quindi per il momento dovete ancora fidarvi di piattaforme di prestito con deposito i vostri bitcoin.

Qui, naturalmente, dovete sceglierle saggiamente. Una piattaforma potrebbe offrire i migliori tassi d’interesse criptati, ma poi scappare con le vostre monete – quindi essere troppo avidi è molto pericoloso.

Bitconnect è un buon esempio. La piattaforma offriva “rendimenti troppo buoni per essere veri”; ed erano troppo buoni per essere veri, perché alla fine la piattaforma era uno schema ponzi. Per esempio, Bitconnect offriva un ritorno dell’1% al giorno. Purtroppo, nonostante i numerosi avvertimenti, molte persone hanno perso i loro soldi.

Grafico: Bitconnect si è moltiplicato in poche settimane e poi è crollato completamente nel giro di pochi giorni e la maggior parte degli investitori ha perso il proprio investimento.

Quindi sarà molto importante, dopo che vi avrò presentato 5 piattaforme adeguate, se tutto sta andando bene. 🙂

DA DOVE VIENE IL RITORNO ?

Per prima cosa, dobbiamo chiederci da dove arrivano i rewards per il prestito delle crypto. Questa è la differenza tra le piattaforme legittime e tutti gli strappi. Se le piattaforme non effettuano un ritorno, allora i pagamenti ai prestatori di cripto-valuta sono un puro schema di ponzi che imploderà.

Ho anche fatto un video su questo, se preferite:


La versione breve della spiegazione è che le persone che prendono in prestito i Bitcoin da voi, di solito li usano nelle borse di crittografia come garanzia per il trading. Quindi non negoziano direttamente i Bitcoin presi in prestito, ma li usano come una cosiddetta copertura quando fanno shorting o vendono opzioni. Quando fanno trading, guadagnano ad esempio il 10% all’anno mentre a voi pagano il 5% all’anno. La differenza è il loro profitto.

In teoria, ci sono poche altre possibilità, ma il principio di base rimane sempre lo stesso.

La cosa migliore da cercare, è una piattaforma che sia completamente trasparente su come viene generato il ritorno e su quali costi o commissioni vengono sostenuti dal prestatore. In questo modo il mutuante può sapere esattamente che il suo ritorno non arriva dal nulla, ma che si crea effettivamente un valore che paga i profitti. Solo in questo modo il rendimento è sostenibile a lungo termine.

DA COSA DIPENDONO I TASSI DI INTERESSE ?

La questione ora è come i rendimenti tra le diverse monete e anche le diverse piattaforme di prestito differiscono l’una dall’altra. Da un lato, questo dipende da quanto volatile sia una moneta stessa. Le monete grandi, come il bitcoin, sono meno volatili rispetto a quelle più piccole e possono quindi fornire di solito solo un rendimento inferiore. Dall’altro lato, sono molto più stabili e sicure a lungo termine.

Inoltre, dipende dal fatto che una piattaforma detrae dai profitti una commissione più bassa o più alta per se stessa o che sostenga il rendimento del capitale investito anche attraverso misure di marketing. In questo caso, spesso c’è una zona grigia tra una piattaforma legittima, che può attuare le misure di marketing a lungo termine, e un’area grigia, che va in bancarotta relativamente rapidamente.

L’ultimo punto decisivo è il numero di terzi realmente presenti tra il prestatore e il mutuatario. Più ce ne sono, più basso è il ritorno per il prestatore.

Ovviamente si cercano piattaforme che siano utilizzate solo da pochi terzi e che possano pagare gli interessi promessi a lungo termine.

POSSO PERDERE IL MIO CAPITALE ?

Anche se tutte le piattaforme presentate sono serie, qualcosa può sempre andare storto. Anche la più grande piattaforma presentata, ovvero Binance, ha perso oltre 60 milioni di dollari USA di fondi dei clienti, nel 2019. Quindi una questione importante è sempre quella di sapere se esiste un qualche tipo di assicurazione, esterna o, meglio ancora, interna per i clienti.

L’assicurazione interna potrebbe anche essere migliore perché teoricamente esiste un fondo garantito, in quanto la piattaforma non deve negoziare con una parte esterna se un sinistro assicurativo è valido. Quindi la cosa migliore è scegliere una piattaforma che offra questo servizio assicurativo – tutte le piattaforme presentate hanno questo, anche se ognuno con dinamiche funzionali differenti. Nel caso di Binance, sono state anche in grado di rimborsare tutti i clienti con l’assicurazione interna.

5 CRITERI DI VALUTAZIONE

Considerando tutti i punti summenzionati, misurerò le piattaforme presentate nel modo più neutrale e obiettivo possibile rispetto ai seguenti criteri di valutazione:

1 Ritorno: troppo alto è un male perché non è realistico, troppo basso è poco attraente
2 Trasparenza: Come cliente, so da dove vengono i resi?
3 Dimensioni: Quanti anni o quanto è grande la piattaforma?
4 Usabilità: Quanto è facile da usare la piattaforma?
5 Fondo di sicurezza: I fondi dei clienti sono ragionevolmente protetti?

LE MIGLIORI 5 PIATTAFORME DI PRESTITO DI BITCOIN

Sulla base dei criteri di valutazione di cui sopra, solo le 5 piattaforme elencate di seguito vengono messe in discussione  – praticamente per tutte le altre sollevo “bandiera rossa” , perché o pongono rischi enormi per il cliente, o sembrano essere uno schema di Ponzi.

  1. Binance www.binance.com

Esaminiamo prima di tutto le 5 piattaforme in dettaglio e poi valutiamole in confronto tra loro secondo i criteri sopra citati.

  1. BINANCE

Binance (www.binance.com) è il più grande fornitore di tutti e offre la più grande varietà di monete. D’altra parte, però, Binance non è molto trasparente in termini di rendimenti, e spesso si dice che non abbia alcun rendimento reale, ma che consideri i rendimenti esclusivamente come costi di marketing. I rendimenti e gli eventuali slot per i partecipanti sono corrispondentemente bassi:

Estremamente facile da usare, soprattutto se si utilizza già Binance come scambio e non si guarda troppo da vicino i rendimenti relativamente bassi, ha senso utilizzare tutto in un unico luogo – soprattutto perché i depositi dei clienti sembrano essere abbastanza sicuri attraverso il fondo di protezione SAFU.

Vantaggi:
Tutto in un unico posto: Scambio già grande con facilità d’uso
Grande azienda con una solida struttura finanziaria
Ampia gamma di monete
Limiti di tempo flessibili o fissi

Svantaggi:
Nessuna trasparenza
Le slot sono di solito rapidamente piene
Rendimenti bassi

 2. Blockfi

Blockfi (www.blockfi.com) è particolarmente interessante se si vogliono prestare quantità minori, perché Blockfi è cofinanziato di tasca propria per la commercializzazione e offre rendimenti molto interessanti: https://blockfi.com/rates/ I beni crittografici sono conservati presso Gemini. Questo terzo custode è un custode autorizzato con assicurazione e ha un eccellente track record senza hackeraggi o perdite di fondi dei clienti. Infatti, Gemini collabora con molti servizi di prestito e altri siti di cripto-valuta.

Vantaggi:

Rendimenti elevati su piccole somme di denaro
I gemelli forniscono una buona protezione dei depositi
Nessun limite – ulteriormente temporalmente ancora con la quantità

Svantaggi:

diminuzione dei tassi d’interesse, per ragioni di tempo e anche sull’importo del deposito, che è dovuto al budget di marketing in scadenza
Nessuna trasparenza da dove provengono i rendimenti

3.NEXO

Nexo (www.nexo.io) è stata fondata nel 2017 e si considera il più grande prestatore di credito crittografico (https://nexo.io/company). Ma non è possibile verificare se i loro numeri sono davvero più grandi di quelli di Binance. Hanno quasi 550.000 clienti e offrono un numero enorme di valute Fiat, tra cui Stablecoins con rendimenti interessanti. Ed è proprio qui che sta il punto debole: non ci sono ancora prestiti con Bitcoin o Ethereum. Inoltre, spesso si dice che Nexo presti il proprio denaro tramite altre piattaforme peer to peer e spesso ne derivano rischi di terzi. Finora, però, queste erano solo voci e tutto sembra andare bene. I portafogli di Nexo sono forniti da BitGo e quindi gli utenti sono assicurati fino a 100.000.000,00 dollari presso i Lloyd’s – una banca con sede a Londra – in caso di hackeraggio o bancarotta. Questo importo si applica all’intera azienda, non a persona. Poiché Nexo dichiara di gestire 1,5 miliardi e mezzo di USD (vale a dire 15 volte la somma assicurata), gli investimenti sono assicurati solo per il 7% in caso di perdita totale.

Vantaggi:
Grande interesse su Fiat e Stablecoins
Un lungo track record e un alto profilo
Nessun limite o minimo

Svantaggi:
Nessuna trasparenza
Solo fiat o stablecoins grazie al loro modello di business
Assicurazione fino a 100 milioni di USD, che tuttavia è solo una frazione dell’importo totale.

4. CELSIUS

Celsius Network (www.celsius.network) è stata fondata nel 2018 da Alex Mashinsky – uno degli inventori e dei titolari di brevetti della tecnologia VoIP (Voice over IP). A differenza di tutti gli altri, Celsius ha fatto la sua raccolta di fondi in parte attraverso un ICO e quindi ha anche una propria moneta. Di conseguenza, alcuni vantaggi si ottengono solo attraverso questa moneta, che in molti casi può essere molto fastidiosa. Celsius Network cerca di fare una sorta di cripto peer to peer lending e di creare trasparenza, ma questo non funziona completamente, anche se è un buon passo nella giusta direzione. L’esperienza dell’utente è completamente diversa da tutte le altre, perché qui bisogna fare tutto tramite la loro app – che è comunque piuttosto semplice.

Vantaggi:
Numerose valute crittografiche con buoni rendimenti
Celsius lavora con BitGo, e ha anche l’assicurazione di 100.000.000,00 dollari precedentemente spiegata, con  Lloyd’s
Pagamento settimanale degli interessi guadagnati – più veloce che con qualsiasi altro fornitore
Trasparenza parziale

Svantaggi:
Solo Mobile App – l’esperienza dell’utente non è buona come le altre piattaforme.
Gettone proprio a volte molto fastidioso
Alcuni minimi per ottenere rendimenti migliori
Assicurazione fino a 100 milioni di USD, che tuttavia è solo una frazione dell’importo totale.

5. CAKE

Cake (www.cakedefi.com) è la più giovane delle piattaforme presentate ed è stata fondata da me e dal mio co-fondatore U-Zyn 2019. Quindi, anche se qui sono in parte, di parte di parte, cerco di analizzare obiettivamente in tutti i punti – questo comunque potrà  sempre essere verificato dal lettore stesso. Io e U-Zyn abbiamo molti anni di esperienza nel campo della crittovaluta e volevamo sfruttare gli svantaggi delle altre piattaforme per trasformarle nei nostri vantaggi. Questo significa innanzitutto offrire una trasparenza totale, come nessun’altra piattaforma. Il motto è questo: Fiducia, ma verifica. Inoltre, poiché abbiamo ottimi contatti, possiamo eliminare la maggior parte dei partner terzi e quindi ottimizzare i rendimenti per i nostri clienti e cercare sempre di offrire il miglior ritorno sull’investimento. In più, la facilità d’uso è estremamente importante per noi. Offriamo anche un fondo di sicurezza, ma va detto che siamo la piattaforma più giovane e naturalmente abbiamo il track record più breve.

Vantaggi:
Il più alto rendimento di tutti, perché non si ricorre a terzi
Trasparenza totale
Semplicità d’uso
Fondo di sicurezza interna, simile a Binance

Svantaggi:
La piattaforma più giovane di tutte presentata
Attualmente, solo Bitcoin ed Ethereum sono in offerta – ne arriveranno altri.
Minimo 1 mese

CONCLUSIONI

Quindi, se si riassumono le opzioni, è possibile creare la seguente tabella:

Algoritmo decisionale

Si può vedere abbastanza velocemente: Nessuna delle piattaforme presentate è male, anzi, al contrario – piuttosto bisogna pensare a cosa si vuole esattamente:

I migliori ritorni su BTC o ETH: Cake www.cakedefi.com
Massima trasparenza: Torta www.cakedefi.com
Tutto in un unico posto e molte monete, ma piccoli rendimenti: Binance www.binance.com
Avere solo un piccolo importo in USD, BTC o ETH: Blockfi www.blockfi.com
I migliori rendimenti su USD o stablecoins: Nexo www.nexo.io
Avere molte monete diverse e come la Moneta Celsius: Celsius www.celsius.network

Spero che questo articolo vi aiuti a farvi un’idea del mondo della Bitcoin e del Crypto Lending. Fatemi sapere nei commenti quale piattaforma avete scelto e perché.

Divertitevi con il flusso di cassa delle valute criptate
Julian Hosp.

www.julianhosp.com
https://www.youtube.com/julianhospenglish

Disclaimer: The Author is a co-founder at Cake DeFi

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale