bitcoin a 16000 dollari, aumenta del 325% dallo shock del Covid-19

Share it in your socials. Thank you.

bitcoin a 16000 dollari

Il bitcoin a 16000 dollari mette a segno un aumento del 325% esattamente dallo shock di Marzo, e tale valore rappresenta il prezzo di chiusura della prima di contrattazione di gennaio 2018.

Bitcoin a 16000 dollari corrisponde ad un aumento pari al 325% dal prezzo più basso, dallo shock dovuto al covid-19 a marzo di quest’anno.

Kraken, uno scambio di valute virtuali più longevi del mercato, ha sottolineato nel “Bitcoin Volatility Report” che novembre sembra destinato ad essere “il terzo miglior mese di rendimento medio dell’anno” sulla base dei dati storici.

bitcoin a 16000 dollari

Bitcoin a 16000 dollari fa segnare un aumento del 325%

I mesi più volatili sono il 99% ad aprile, quando inizia il nuovo anno, e il 96% gennaio, che rappresenta l’inizio dell’anno dopo la liquidazione delle tasse, suggerendo un’anomalia tipica stagionale come nel mercato azionario.

L’ aumentata le richieste di avvertire sui massimali a breve termine sullo sfondo del surriscaldamento.

L’amministratore delegato di InvestDiva Kiana Daniel ha dichiarato: “Qualora Bitcoin non riesca a vedere una rottura dei $ 16.000 oggi, possibile un grande ritracciamento”.

La visione a lungo termine rimane rialzista, mirando rispettivamente a $ 17.196 e $ 20.000.

Bitcoin, la criptovaluta più conosciuta e preziosa al mondo, ha più che raddoppiato il prezzo quest’anno, una corsa selvaggia che ricorda il suo mostro rally alla fine del 2017 che l’ha visto arrivare al valore di $ 20.000.

Alcuni fans delle criptovalute affermano che è colpa dell’ondata senza precedenti di stimoli da parte dei governi e delle banche centrali di tutto il mondo, volti ad affrontare la crisi del coronavirus. Tali misure, dicono, svalutano le valute legali, rendendo il bitcoin un’alternativa interessante.

Sarà il futuro è tutto da scrivere Stay Tuned !

Fonte https://coinpost.jp/

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale