ETHEREUM Istanbul: tra i fork piu’ importanti degli ultimi tempi

Share it in your socials. Thank you.

Ethereum ha subito un duro fork, soprannominato “Istanbul”, in cui sono stati aggiunti alla rete sei distinti aggiornamenti al numero di blocco 9.069.000.

  • L’ultimo aggiornamento della rete di Ethereum, Istanbul, è avvenuto al numero di blocco 9.069.000
  • Istanbul propone sei distinti aggiornamenti per migliorare le prestazioni, regolare i costi dei codici operativi, consentire a Ethereum e Zcash di interagire e abilitare funzioni più creative tramite contratti
Un hard fork è una modifica radicale del protocollo di base di una rete che crea nuove regole che definiscono quali blocchi e transazioni verranno considerati validi dalla rete. A causa della natura decentralizzata della blockchain, la comunità deve collaborare per concordare quali modifiche saranno programmate in vari client, che, nel caso di Ethereum, includono Geth, Parity e Nethermind. Ad oggi, la rete di Ethereum ha subito almeno sette fork, tra cui Costantinopoli, Drago spurio e Bisanzio.
DETTAGLI DEL FORK

Istanbul contiene sei distinti aggiornamenti, o Ethereum Improvement Proposals (EIP):

EIP-152 : Aggiungi precompilazione ‘F’ della funzione di compressione Black2

Questo EIP consentirà alla funzione hash BLAKE2b di funzionare a buon mercato su Ethereum. Ciò migliorerà l’interoperabilità tra Ethereum e Zcash, consentendo contratti tipo scambi atomici, senza fiducia tra catene e aggiungendo funzionalità di privacy alla rete.

EIP-1108 : Riduzione dei costi del gas precompilati alt_bn128

Nel 2018, la libreria sottostante utilizzata dall’implementazione ufficiale di riferimento Go per implementare ECADD ed ECMUL è stata cambiata nella libreria bn256 di Cloudflare, portando a miglioramenti delle prestazioni. La riduzione del prezzo dei precompilamenti incoraggerà l’emergere di maggiori soluzioni di privacy e ridimensionamento sulla rete.

EIP-1344 : Opcode ChainID

L’approccio attuale prevede che gli implementatori client specifichino manualmente l’ID catena al momento della compilazione, il che ha comportato un aumento dei rischi di errori umani che causano la perdita di fondi o attacchi di inoltro. Con questo EIP, gli sviluppatori possono accedere e convalidare l’ID catena in base al codice operativo proposto e implementare facilmente le modifiche dell’ID catena.

EIP-1884 : revisione dei prezzi per codici operativi dipendenti dalla dimensione del trie

Numerosi codici operativi sono diventati più ad alta intensità di risorse a causa della crescita della rete Ethereum. Questo PEI aumenterà il costo del gas per tali codici operativi al fine di ripristinare l’equilibrio tra il prezzo di un’operazione e la quantità di risorse che consuma.

EIP-2028 : riduzione dei costi del gas dei dati di transazione

Questo EIP, ridurrà il costo del gas di Calldata da 68 gas per byte a 16 gas per byte. Più dati saranno in grado di adattarsi all’interno di un singolo blocco, con conseguente maggiore larghezza di banda e maggiore scalabilità. I blocchi più grandi hanno anche implicazioni per la sicurezza poiché ci sarà un ritardo di rete più lungo associato alla trasmissione dei dati. Di conseguenza, verranno generati meno nodi entro un determinato tempo e il costo della rete che verrà attaccata diminuirà.

EIP-2200 : misurazione del gas netto per operazioni SSTORE

Questo PEI propone una definizione strutturata di misurazione del gas netto su SSTORE. Lo schema di riduzione del gas risultante consentirà ai contratti di aggiungere nuove funzioni come blocchi di rientro e invio multiplo dello stesso contratto.

Come utente di Ethereum o detentore di Ether c’è qualcosa che devi fare?

I clienti abituali di un servizio di scambio o di portafoglio basato su Ethereum non devono intraprendere alcuna azione se non diversamente indicato dal loro fornitore di servizi.

I minatori o gli operatori dei nodi, d’altro canto, devono aggiornare il loro client Ethereum all’ultima versione per poter eseguire Istanbul su Rinkeby, Goerli e Ropsten. Altrimenti, rimarranno su una catena incompatibile e non saranno in grado di operare sulla rete Ethereum post-aggiornamento.

Gli sviluppatori dovrebbero riesaminare tutti gli EIP per determinare se il loro contratto attuale è interessato da uno di essi. In tal caso, devono aggiornare i loro contratti di conseguenza.

Se si utilizza uno scambio (come Coinbase, Kraken o Binance), un servizio di portafoglio Web (come Metamask, MyCrypto o MyEtherWallet), un servizio di portafoglio mobile (come Coinbase Wallet, Status.im o Trust Wallet), o un portafoglio hardware (come Ledger, Trezor o KeepKey) non è necessario fare nulla a meno che non venga informato di prendere ulteriori provvedimenti dal proprio servizio di scambio o portafoglio.

Rif link ed approfondimenti:
 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale