L’avidità di Wall Street porterà BITCOIN alle stelle – di Teeka Tiwari

Share it in your socials. Thank you.

 

Per anni, ho detto ai miei lettori che sta emergendo una nuova narrativa a Wall Street.

Questa storia è ancora in fase di scrittura … e non sarà finita dall’oggi al domani. Ma si sta svolgendo davanti ai tuoi occhi.

Nel gennaio 2019,  ho detto che sarebbe stato l’anno dell’avidità di Wall Street. Questo era proprio sulla scia del brutale Crypto Winter 2018.

Ecco cosa ho scritto allora …

Il 2017 è stato l’anno dell’avidità individuale. Quell’anno, abbiamo visto un enorme mercato toro guidato quasi interamente da individui. Allora per la maggior parte delle istituzioni non è stato possibile entrare nel mercato delle criptovalute.

Quindi, il 2018 è stato l’anno della paura individuale … Abbiamo visto i mercati arretrare alla grande. E questo mi porta al mio tema crittografico del 2019 … Sarà l’anno dell’avidità istituzionale.

Vedi, nonostante il mercato orso del 2018, le istituzioni hanno continuato a gettare le basi per l’adozione criptata. E nonostante gli oppositori … sapevo che era qui per restare.

Nel 2020, la mia narrativa sta guadagnando slancio …

Il Santo Graal di Wall Street

Una delle ragioni per cui ho detto che le istituzioni inseriscono bitcoin nei loro portafogli è perché migliorerà le loro prestazioni complessive.

Vedi, le criptovalute non sono correlate ai mercati. In altre parole, i loro movimenti non sono legati al mercato azionario o ai cicli economici generali.

E Wall Street ora sta realizzando che il prezzo del bitcoin non è correlato ai prezzi dell’oro, delle azioni, delle obbligazioni o delle materie prime.

Ecco perché è prezioso per loro …

Uno studio condotto da Bitwise Asset Management ha concluso che l’allocazione dell’1-10% del proprio portafoglio in bitcoin offre rendimenti più adeguati al rischio rispetto al possesso di azioni e obbligazioni.

Ciò potenzialmente rende il “Santo Graal” di bitcoin Wall Street – una risorsa non correlata che si comporta bene in diverse condizioni di mercato che migliora le prestazioni, riducendo al contempo la volatilità nell’intero portafoglio.

Ora, questo non significa che non vedremo rare occasioni in cui il bitcoin si sposta nella stessa direzione di altri asset.

Abbiamo sicuramente visto che ciò avveniva nel profondo del sell-off correlato a COVID-19 nel marzo 2020.  C’è stato un grande impulso a creare liquidità per soddisfare le richieste di margine … e quasi tutte le attività, incluso il bitcoin, sono state vendute .

Oltre a ciò, c’è poca correlazione tra bitcoin e altri asset. Ed è per questo che credo che stiamo vedendo uomini ricchi di soldi come Paul Tudor Jones che acquistano bitcoin.

fonte: https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-05-07/paul-tudor-jones-buys-bitcoin-says-he-s-reminded-of-gold-in-70s

Tudor Jones è il fondatore e CIO di Tudor Investment Corporation, che oggi gestisce circa $ 40 miliardi di beni. Personalmente, vale oltre $ 5 miliardi.

E il mese scorso, ha annunciato che sta allocando fino al 2% del suo portafoglio personale in bitcoin.

Credo che uomini con soldi come Paul Tudor Jones abbiano fatto le loro ricerche. E vedono il bitcoin come una risorsa non correlata con un potenziale fenomenale al rialzo.

Pensaci in questo modo …

Se hai un conto di intermediazione da $ 1 milione con una tradizionale divisione di azioni e obbligazioni 60/40, perché non dovresti allocare il 2% in bitcoin?

Se la tua ipotetica posizione di $ 20.000 va a zero, non influisce sul tuo patrimonio netto. Le entrate che riceverai sui tuoi titoli e obbligazioni compenseranno la perdita.

Ma supponiamo che il bitcoin salga 10 volte. I tuoi palloncini da $ 20.000 a $ 200.000. E il tuo portafoglio da $ 1 milione cresce a $ 1,2 milioni. Crescere l’intero portafoglio del 20% rischiando solo il 2% è inaudito. Ma questa è l’opportunità in Bitcoin in questo momento.

Pensa all’impatto sul patrimonio netto di Paul Tudor Jones se il bitcoin sale di 10 volte. Poteva potenzialmente vedere il suo patrimonio netto di $ 5 miliardi crescere a $ 6 miliardi rischiando solo il 2% di esso.

Scommetto che molti altri ragazzi con soldi grossi faranno la stessa scommessa.

Il momento di agire è adesso

L’opportunità asimmetrica in bitcoin non durerà per sempre. Una volta che diventa una classe di attività multitrilioni di dollari, dimentica i rendimenti 10x. Il tasso di crescita rallenterà, proprio come ha fatto per azioni un tempo elevate ma ora mature come IBM, Intel e Oracle.

Questa finestra di opportunità si sta chiudendo molto più velocemente di quanto tu possa immaginare …

Secondo un recente sondaggio di Fidelity Investments, il 36% degli investitori istituzionali negli Stati Uniti e in Europa è attualmente investito in criptovalute. E guardando avanti per cinque anni, il 91% ha dichiarato di essere aperto all’esposizione a risorse digitali in un portafoglio.

Basti pensare a questo … Nel 2016 non è stato sentito che il 91% delle istituzioni avrebbe preso in considerazione l’aggiunta di bitcoin ai propri investimenti.

Quando tiro indietro la fotocamera, vedo un futuro in cui i gestori regolano il tradizionale modello di allocazione degli asset 60/40 per includere un’allocazione del 2% per bitcoin.

Questo processo di adozione di bitcoin da parte delle istituzioni sarà un grande vento di coda per l’intero spazio.

Ciò che è buono per Bitcoin è buono per tutti i Crypto

Bitcoin è il gateway per criptovaluta. Quando qualcuno si bagna i piedi con bitcoin, si spostano in Ethereum e quindi in altcoin più piccoli (qualsiasi criptovaluta diversa da bitcoin). Quindi ciò che è buono per bitcoin è buono per l’intero mercato delle criptovalute.

Ciò che condivido con te oggi è la prova concreta che il mondo degli investimenti si sta allineando con la mia narrativa sull’adozione dei bitcoin. Bitcoin sta diventando una holding centrale di gestori di denaro e, col tempo, sarà detenuto praticamente da tutti i gestori di denaro.

Ad aiutare questa adozione saranno le macchine di marketing di Wall Street. Dopotutto, ha dovuto sedersi e guardare i suoi rivali fintech come Binance e Coinbase fare miliardi di commissioni senza di essa.

Wall Street sta arrivando per quei profitti e non scommetterò contro l’avidità di Wall Street. Mi aspetto pienamente che Wall Street si impegni con le sue macchine di marketing globale per promuovere le virtù della diversificazione tramite bitcoin, in modo da poter guidare milioni di clienti in prodotti di trading di bitcoin ad alto costo.

Siamo all’inizio della più grande allocazione di capitale per un nuovo asset che tu abbia mai visto nella tua vita.

Ma non affidarti solo a me. Affidati all’avidità di Wall Street … Affidati all’inesorabile interesse personale dei gestori del denaro … Affidati al motivo del profitto delle istituzioni con soldi grossi.

Questo è quello che ti sto chiedendo di credere. Questo è quello che ti sto chiedendo di fidarti.

Lascia che il gioco venga da te!

Teeka Tiwari
Editor,  Palm Beach Riservato

PS  A partire da pochi mesi, i gestori dei fondi pensione – che controllano $ 74 trilioni di dollari in pensione – potrebbero essere costretti a criptovalute come protezione contro la volatilità del mercato. Potrebbero vedere $ 3,7 trilioni inondare nei mercati delle criptovalute.

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale