Stablecoin al capolinea afferma J. Hosp

Share it in your socials. Thank you.

Qualche settimana fa’ abbiamo pubblicato un paio di post ed abbiamo affrontato l’argomento regolamentazione Stablecoin

In particolare ci siamo soffermati, sul fatto che le stablecoin rappresentano per le banche un potenziale rischio per la stabilità finanziaria globale. A conferma del post abbiamo fatto riferimento al documento della Financial Stability Board (FSB), che  in dieci punti chiave formula altrettante raccomandazioni di alto livello, rivolte proprio alle banche centrali e alle autorità del G20.

In questo documento è stato suggerito l’avvio di una seria e concreta fase di regolamentazione delle stablecoin globali centralizzate, emesse privatamente e considera un possibile divieto per quelle decentralizzate.

Qualche settimana più tardi il documento della ECB, redatto da Mitsutoshi Adachi, Matteo Cominetta, Christoph Kaufmann and Anton van der Kraaij, dal titolo “A regulatory and financial stability perspective on global stablecoins“, rimarcava il modello della FSB ed in particolare sottolineava gli aspetti e le implicazioni normative e finanziarie delle stablecoin.

Ora Julian Hosp  con un twitter sibillino afferma

Incalzato dai follower Julian precisa:

JULIAN HOSP

Imprenditore seriale austriaco, non è un personaggio qualsiasi. Poliedrico, visionario, determinato, appassionato è considerato tra i top ten influencer a livello mondiale ed autore di molti libri diventati BestSellers.

Dopo una brillante carriera di Medico, Julian è diventato un imprenditore, autore bestseller e speaker. A Singapore ha co-fondato TenX, società FinTech che ha sviluppato una tecnologia in grado di rendere le criptovalute spendibili in qualsiasi momento e ovunque ed ha raccolto 80 milioni di dollari nel primo round di vendite del suo token nel giugno 2017, sempre nello stesso anno Influencive ha nominato Julian uno dei migliori esperti di Blockchain e Cryptocurrency.

Attualmente ricopre l’incarico di CEO e co-fondatore della piattaforma Cake DeFi.

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale