Comunicato: Il token StarkNet è distribuito su Ethereum


Un altro passo nel decentramento di StarkNet

Oggi StarkNet sta facendo un altro passo verso il decentramento di StarKent. Il token StarkNet è ora su Ethereum . Ricapitolando rapidamente: STRK verrà utilizzato come token di staking per la partecipazione ai meccanismi di consenso di StarkNet, come token di governance e per pagare le commissioni di transazione. La logica di ciascuna di queste utilità è presentata nella nostra proposta di decentralizzazione , nella sezione intitolata “Per cosa verranno utilizzati i token?”

Attenzione alle truffe: al momento in cui scrivo non c’è modo di acquistare token StarkNet; questo periodo di non vendita rimarrà in vigore fino a nuovo avviso da parte della StarkNet Foundation ; seguire la comunicazione ufficiale della Fondazione StarkNet per conoscere eventuali aggiornamenti sullo stato di STRK. Puoi segnalare truffe e verificare la presenza di altre segnalazioni di truffe nel canale scam-report sul server StarkNet Discord .

Pianificazione del processo di allocazione dei token

In precedenza abbiamo proposto un piano per l’allocazione iniziale dei token. I token assegnati ad azionisti, dipendenti e sviluppatori di software indipendenti sono bloccati per quattro anni, con un programma di rilascio graduale che inizia dopo un anno. I token bloccati possono essere utilizzati per il voto e lo staking, ma non possono essere trasferiti o scambiati. Alcuni dei token sono bloccati tramite un contratto intelligente dedicato su Ethereum mentre altri token sono bloccati tramite custodi.

Separatamente, il 50,1% dei token StarkNet esistenti viene assegnato alla StarkNet Foundation, per essere utilizzato per raggiungere i suoi obiettivi (cfr. Post di StarkWare ). Questi token non sono bloccati. Tuttavia, la Fondazione avrà bisogno di tempo per formulare il meccanismo esatto per allocare ulteriormente quei token e condividerà i suoi piani a tempo debito.

Separatamente, il 50,1% dei token StarkNet esistenti viene assegnato alla StarkNet Foundation, per essere utilizzato per raggiungere i suoi obiettivi (cfr. Post di StarkWare ). Questi token non sono bloccati. Tuttavia, la Fondazione avrà bisogno di tempo per formulare il meccanismo esatto per allocare ulteriormente quei token e condividerà i suoi piani a tempo debito.

STAKING

Il funzionamento senza autorizzazione e resistente alla censura di StarkNet richiede una selezione casuale di sequencer. La probabilità che un nodo venga selezionato per sequenziare e proporre un blocco è proporzionale al numero di token StarkNet che il nodo punta. La logica per l’utilizzo dei token StarkNet (piuttosto che, ad esempio, Ethereum o Bitcoin) è spiegata nella proposta di governance e i dettagli esatti di picchettamento, sequenziamento e creazione di blocchi su StarkNet sono in corso di discussione da parte della comunità e devono ancora essere finalizzati. .

Come per il voto, i token possono essere utilizzati per lo staking anche quando sono bloccati. Ciò contribuisce alla diversità degli operatori StarkNet e alla resilienza di StarkNet.

COMUNICAZIONE UFFICIALE DELLA SOCIETA’ A QUESTO LINK

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale