Arriva Augur V2


Il team dietro Augur ha lanciato la nuova versione del protocollo di scommesse decentralizzato. Il lancio di Augur v2 arriva due anni dopo la prima versione. Link .

Augur era un ICO di alto profilo. A differenza di molte di queste offerte, Augur è riuscito a consegnare un prodotto funzionante, anche se ci sono voluti alcuni anni. Nonostante l’eccitazione per il lancio di Augur v1, l’uso del protocollo alla fine si è bloccato.

Ora, il team dietro Augur è tornato con la nuova versione, piena di miglioramenti che sperano possano aiutare a guidare l’adozione.

Cosa potremmo aspettarci di vedere da Augur v2 nei prossimi mesi. ?

Oracoli decentralizzati

L’idea alla base di Augur è piuttosto elegante. Il sistema di contratti intelligenti consente a chiunque di creare un mercato di previsione su catena. Gli utenti possono acquistare o vendere quote del risultato di un evento futuro. Se il risultato che hanno predetto si avvera, ricevono un pagamento, a spese degli utenti che hanno acquistato l’altra parte.

Le versioni centralizzate di tali mercati di previsione sono utilizzate per le elezioni politiche e le scommesse sportive, e molto altro.

I lettori astuti avranno una domanda immediata: come fa il sistema di contratti intelligenti su catena “a sapere” chi ha vinto le elezioni o il gioco? Dopotutto, i contratti intelligenti non “conoscono” nativamente nulla, tranne lo stato della catena, né possono chiamare API Web 2.0 di terze parti. Come vengono determinati allora i risultati di questi mercati, in modo tale che i fondi possano essere rilasciati alle parti vincenti?

La sfida di ottenere informazioni su catena è generalmente nota come “problema dell’oracolo“, ed è uno degli argomenti di ricerca più importanti nel mondo delle criptovalute. Certamente ci sono molte soluzioni ingegneristiche rapide e sporche – come schemi multi-firma semi-attendibili – in cui un gruppo di entità fidate alimenta semplicemente i dati sulla catena. Per molte applicazioni, questo è probabilmente molto valido.

Augur, tuttavia, ha una soluzione più interessante. Gli utenti dei token REP della piattaforma partecipano alla “risoluzione” del mercato.

Quando arriva il momento di chiudere un mercato, ad esempio dopo che si sono verificate le elezioni, gli utenti devono assegnare la propria partecipazione al risultato che ritengono corretto.

Se un utente afferma il risultato scelto dalla maggior parte degli altri staker, riceve la sua parte della ricompensa. Se non sono d’accordo con la maggioranza degli stakers, perdono la posta in gioco. In questo modo, Augur non solo decentralizza la risoluzione dei mercati, ma diventa esso stesso un oracolo decentralizzato. Altri sviluppatori di contratti intelligenti possono agganciarsi ai risultati di questi voti per portare i dati sugli eventi off chain nei propri sistemi. In effetti, un modo di vedere Augur è una soluzione oracolare decentralizzata che utilizza i mercati delle scommesse per incentivare l’accuratezza del reporting degli eventi a catena.

Potresti chiederti: cosa succede se la maggior parte delle stakers mentono o colludono? Per i risultati contestati, ci sono più turni di controversie possibili, con premi e penalità in aumento esponenziale a ogni livello. L’ipotesi è che, nel raro caso in cui si verifichi un simile fork, il mercato alla fine sceglierebbe la versione del protocollo che rifletteva meglio la realtà e ignorerebbe quella che ha risultati percepiti come falsi.

Il protocollo ora utilizza la stablecoin Dai per i mercati di scommesse, anziché Ether, eliminando il rischio di volatilità dell’attività sottostante. Inoltre, la nuova versione utilizza 0x per gli ordini fuori catena, riducendo notevolmente i costi di partecipazione.

Stay Tuned By Ben di Francesco.

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale