FILECOIN finalmente in mainnet. Ma cos’è e come funziona ?

Share it in your socials. Thank you.

che cosa è Filecoin

Il 15 ottobre 2020, il tanto atteso lancio della mainnet di Filecoin è diventato realtà. Il progetto di alto profilo, che ha raccolto centinaia di milioni di dollari durante il ciclo di hype ICO del 2017, mira a colmare una lacuna critica nell’ecosistema decentralizzato.

Perchè Filecoin ha impiegato così tanto tempo per arrivare alla mainnet e cosa potrebbe significare il suo lancio per il futuro del web3 ?

A differenza di reti come Ethereum, l’archiviazione su Filecoin non si ottiene aggiungendo i dati direttamente allo stato della rete. Invece, la rete incentiva gli stessi minatori ad archiviare e replicare frammenti crittografati di dati degli utenti. Raggiunge questo obiettivo attraverso nuovi meccanismi di prova chiamati Proof-of-Replication e Proof-of-Spacetime. Lavorando insieme, queste prove consentono a un minatore di dimostrare di aver copiato determinati dati localmente e che li sta archiviando per un certo periodo di tempo. A sua volta, l’utente paga una tariffa per il servizio di archiviazione fornito dalla rete.

Filecoin è una rete di archiviazione decentralizzata che trasforma il cloud storage in un mercato algoritmico. Il mercato gira su una blockchain con un token di protocollo nativo (chiamato anche “Filecoin”), che i miner guadagnano fornendo spazio di archiviazione ai clienti. Essenzialmente, filecoin è l’airbnb dell’archiviazione dati, uno scambio basato su peer to peer che accetta richieste e offerte per regolare transazioni di archiviazione dati decentralizzate su blockchain.

Filecoin funziona come un livello di incentivazione sopra IPFS , che può fornire un’infrastruttura di archiviazione per qualsiasi dato. È particolarmente utile per decentralizzare i dati, creare ed eseguire applicazioni distribuite e implementare contratti intelligenti.

Nonostante abbia raccolto $ 250 milioni, il team di Filecoin ha impiegato tre anni per raggiungere il traguardo della mainnet. Le persone dietro il progetto hanno anche costruito IPFS, un precursore a cui mancava il livello di incentivazione aggiunto da Filecoin.

Ci vorranno mesi o anni prima di sapere se il sistema può sopravvivere in condizioni avverse, può evitare la centralizzazione e può fornire prezzi di archiviazione competitivi in ​​un pacchetto che gli sviluppatori sono disposti e in grado di adottare, ma se la strada è quella giusta potremmo immaginare Filecoin come l’archivio dati e il sistema di distribuzione dei contenuti di un ecosistema completamente decentralizzato ed emergente.

Scarica il WP
Approfondisci https://medium.com/
e qui https://www.buildblockchain.tech/

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale