BTC for DUMMIES – ISTRUZIONI PER IL WE… BTC/USD 3/11/2017

Grande Gain, ma ora Stare alla finestra e attendere un momento meno pericoloso

Buongiorno a tutti… mentre vi scriviamo con un certo compiacimento vediamo che BTC è arrivato alla soglia dei 7400$ e potrebbe bussare con violenza e rompere…. Siamo contenti per i vostri gain se ci avete seguito. Ora chiediamo attenzione e prudenza. Siamo alle soglie del week-end e in prossimità della chiusura di alcuni cicli. E’ vero che btc è in preda alla foga di quanti “vogliono esserci” per non lasciarsi sfuggire un treno già partito, ma attenzione a prenderlo in corsa. Dopo giorni imperterriti di salite anche i più bravi si fermano a tirare il fiato. Quindi probabilmente potrebbero esserci altre salite ma vi invitiamo a valutare con prudenza i vostri soldi e i vostri guadagni, e magari a godervi il fine settimana con meno stress. Coloro che sono partiti dal basso potrebbero decidere chiudere le posizioni ed è possibile un rintraccio anche importante. I livelli di supporto sicuri, come nuove occasioni di buy possono essere fissate intorno ai 6600 o i 6200 dollari indicativamente.

Posizioni più pesanti potrebbero trovarsi intorno ai 5850 dollari, stiamo parlando di vecchie soglie nel caso qualcuno si lasciasse scappare la mano. Casi di dump pre-fork potrebbero scendere fino a 4900 dollari. Con questo non vogliamo spaventare nessuno, certamente il è trend positivo ma il fork del 15 novembre lascia aperti diversi scenari. Il consiglio è di investire solo se si può seguire prontamente o di stare alla finestra e attendere un momento meno pericoloso.

Have a nice week-end, trade safe, take care.
Zeus

NOTA: Le informazioni contenute nel presente documento non sono garantite. Non dovrebbero essere considerate un consiglio di investimento / negoziazione. Si ritiene che tutte le informazioni provengano da fonti affidabili. BITCONIO non garantisce l’accuratezza, la correttezza o la completezza delle informazioni nella sua analisi e quindi non sarà responsabile per eventuali perdite sostenute.

Condividi l'articolo con: