Hai appena iniziato con Crypto e sei confuso su tutto il gergo del portafoglio crittografico?

Ti è piaciuto l'articolo ? Condividilo nei tuoi social, 👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇 Grazie !

Lasciaci spiegare tutti i termini che devi capire.

Entrare nel mondo delle criptovalute significa che è necessario comprendere il background del settore e alcuni dei termini e dei concetti tecnici di base. Quindi, prima di lasciarti trascinare da questo spazio interessante ed emozionante, individua il “bisogno di sapere” e il gergo. Questo è consigliato, soprattutto se inizi a investire e prendi le tue fiat sudate duramente e lo usi nella sfera crittografica.

Un breve background

Quindi, riassumiamo questo. Le origini della criptovaluta risalgono al 1998 quando uno scienziato informatico di nome Nick Szabo ha sviluppato Bit gold ma, l’effettiva creazione di una valida criptovaluta è avvenuta dieci anni dopo, nel 2008, grazie a Satoshi Nakamoto , il cui white paper ha delineato una criptovaluta chiamata Bitcoin .

Pertanto, la moneta / valuta / token / asset digitale (questi termini sono intercambiabili) viene archiviata sulla catena: un libro mastro distribuito. La caratteristica principale della vera criptovaluta è che non esiste un controllo centrale sulla valuta, a differenza delle banche o dei governi. Dai un’occhiata a questo elenco di crittografia centralizzata e decentralizzata. Il sentimento e lo scopo generale dell’industria della blockchain e delle criptovalute è quello di essere un’alternativa democratica alla valuta tradizionale.

La cultura crittografica

Mentre ti diletti e approfondisci la crittografia, diventerai molto consapevole che esiste una forte comunità che sostiene questo nuovo settore. La comunità ha un potente ethos e uno scopo legato al controllo individuale del proprio destino finanziario e fornisce accesso finanziario agli utenti che potrebbero non essere qualificati per i servizi finanziari tradizionali.

Le reti blockchain decentralizzate sono catene di nodi di convalida. Questi nodi sono fondamentalmente parti interessate che verificano le transazioni. Non esiste un’autorità centrale e il sistema è impostato sulla base di parametri determinati dal codice su cui opera la blockchain. Esistono diversi tipi di blockchain che hanno le proprie valute: ad esempio, la blockchain di Ethereum alimenta la criptovaluta ETH.

Vale la pena notare i giocatori coinvolti nella cultura della criptovaluta o anche nella sottocultura.

Gergo scomposto sui portafogli crittografici

Comprendere il background, come è stata costruita la tecnologia e chi continua a mantenere, partecipare, crescere e investire nella blockchain e nel sistema crittografico dovrebbe darti un’idea di dove o come vuoi inserirti. Quindi, se miri a estrarre criptovalute con l’obiettivo di diventare un venture capitalist che supporta e finanzia progetti entusiasmanti e innovativi o se vuoi semplicemente scambiare criptovalute o forse yield farm, tutti devono iniziare dallo stesso posto: ottenere un crypto wallet. Senza un portafoglio crittografico, non è possibile effettuare transazioni.

Ed è qui che inizierà questo elenco. Avrà un duplice scopo in quanto offrirà una spiegazione dei termini e ti trasporterà sequenzialmente lungo il tuo viaggio per entrare nella sfera crittografica.

Scegli un portafoglio

  • Portafogli hardware e software 

I portafogli hardware sono dispositivi di archiviazione fisici come un USB avanzato che memorizza la tua valuta. Un portafoglio software è fondamentalmente come l’online banking. Per accedere alle tue criptovalute, che possono anche essere chiamate risorse digitali, devi fornire le chiavi private che aprono l’accesso alla tua valuta e ti danno la possibilità di effettuare transazioni.

  • Portafogli custodiali e non custodiali

Un portafoglio di custodia è solitamente gestito da una blockchain centrale o semi-centralizzata, proprio come una banca tradizionale. Un portafoglio centralizzato memorizza la tua chiave privata e fornisce backup e sicurezza per la tua crittografia. Per alcuni che iniziano con le criptovalute, questo può essere rassicurante.

I portafogli non custoditi sono portafogli software di cui sei l’unico che ha le chiavi per accedere ai dati. Nessuno tranne te stesso ha la custodia di queste informazioni, quindi se perdi le informazioni sulla chiave privata, non c’è modo di recuperare le risorse del portafoglio.

Un portafoglio non custodito può essere definito portafoglio Decentralized Finance o DeFi. Questa è la vera decentralizzazione del potere finanziario e della responsabilità.

Uno dei migliori portafogli Defi sul mercato è il portafoglio Eidoo, che ti dà accesso a un ecosistema DeFi completo attraverso la sua app del portafoglio DeFi , che integra anche una DeFi Visa Crypto Card o la eidooCARD.

  • Chiavi pubbliche e private

Nel caso in cui non te ne fossi ancora reso conto, le chiavi sono password speciali crittografiche. Esiste una chiave pubblica abbinata a una chiave privata. Qualunque cosa sia crittografata con una chiave pubblica può essere decrittografata solo dalla chiave privata. Quando ti registri per il portafoglio di tua scelta, sarai guidato attraverso il processo di protezione delle tue chiavi. È essenziale conservare la chiave privata da qualche parte al sicuro. 

  • KYC – Conosci il tuo cliente

La blockchain e la comunità crittografica, come sai ora, sono guidate dal decentramento, dalla protezione della privacy e, in una certa misura, dall’anonimato. Per la maggior parte, la comunità preferisce l’anonimato, ma gli utenti crittografici, quando utilizzano un portafoglio crittografico, devono verificare la propria identità quando interagiscono con le valute Fiat, per scopi normativi. Il processo di verifica della tua identità è chiamato KYC e ha lo scopo di frenare atti finanziari illegali come il riciclaggio di denaro, la frode fiscale e il finanziamento del terrorismo o attività illegali.

Acquista e scambia alcune criptovalute

  • Commissioni di transazione

Una volta che hai il tuo portafoglio, sarai in grado di acquistare la criptovaluta di tua scelta usando fiat. La valuta Fiat è la normale moneta tradizionale, la valuta del luogo in cui vivi. Qualsiasi transazione condotta ha una commissione associata proprio come una normale banca, ma le commissioni crittografiche sono chiamate commissioni del gas. Il prezzo del gas è l’importo che paghi per ogni unità di gas così come il costo di un litro di benzina per la tua auto.

Queste commissioni abilitano e alimentano le transazioni e di solito vengono pagate sotto forma di un token di utilità a seconda della blockchain .

Diversi tipi di transazioni richiedono quantità di gas diverse a seconda del grado di difficoltà di calcolo. Inoltre, il termine limite di gas si riferisce a quanto sei disposto a spendere per una transazione specifica, se non specifichi abbastanza gas la transazione non può essere completata e fallirà ma poiché è stato fatto del lavoro sulla transazione il gas che hai ha specificato non verrà rimborsato.

  • Scambio

Di solito, acquisterete o piuttosto scambierete la vostra fiat su uno scambio crittografico. Ci sono molti scambi diversi: sono i mercati in cui le valute di scambio avvengono quasi come una borsa valori o cambiano i tuoi euro in un’altra valuta sulla borsa forex. Va notato che ci sono scambi centralizzati e decentralizzati, e come nel caso dei portafogli, il primo ha un organo centrale che lo controlla. Allo stesso tempo, quest’ultimo viene distribuito ai nodi che sostengono uno smart contract centrale, che è alla base di tutte le operazioni di scambio ed è stato concordato da tutte le parti interessate.

  • Tipi di crittografia

Ci sono tanti tipi di criptovalute disponibili. Se fai parte di una comunità crittografica su Telegram o segui gli appassionati di crittografia su Twitter, sapere a cosa si riferiscono generalmente è molto utile. Ad esempio, Altcoin non può e non sarà trovato su alcun exchange. È un nome collettivo per tutte le monete che non sono Bitcoin.

I token rappresentano un’unità o una parte di una criptovaluta e possono essere considerati titoli in alcune giurisdizioni a seconda dei diritti specifici del detentore del token. In genere, quando viene introdotta una nuova criptovaluta, le parti che stanno finanziando la nuova valuta ricevono gettoni che rappresentano la loro partecipazione o investimento.

Non essere confuso tra token di sicurezza e token di utilità. Sono diversi. I token di utilità sono progettati per abilitare determinate funzioni su un progetto o una piattaforma blockchain, denominata anche “gas.”. I token di utilità non sono necessariamente supportati da alcuna risorsa e non ti danno alcun diritto su dividendi, azioni di una società o altra proprietà. I token di sicurezza, tuttavia, sono una riserva di valore che viene spesso scambiata e che soddisfano il “test di Howie” e possono apprezzarsi (o svalutarsi) dando al proprietario apprezzamento delle risorse e rendimenti dall’investimento. In particolare, il test di Howey determina che una transazione rappresenta un contratto di investimento se “una persona investe il proprio denaro in un’impresa comune ed è indotta ad aspettarsi profitti esclusivamente dagli sforzi del promotore o di una terza parte”.

Le stablecoin sono criptovalute collegate al prezzo di un altro asset o gruppo di asset. Ciò riduce la volatilità del mercato e, di solito, gli asset legati alle stablecoin sono consolidati e abbastanza resistenti alle fluttuazioni dei prezzi. Tether, Goldcoin, PAX e Binance USD sono alcune delle stablecoin più utilizzate.

  • Spendi le tue criptovalute 

Una volta che sei entrato nel campo delle criptovalute con la tua app del portafoglio DeFi accessibile o con la tua carta di debito crittografica in mano, ci sono molte attività che puoi intraprendere, e vale davvero la pena esplorare le diverse strade di investimento, opportunità e strategie di criptazione in gioco . Se hai optato per un portafoglio che esiste all’interno di un ecosistema espansivo come il portafoglio Eidoo menzionato in precedenza, potresti non dover cercare oltre per uno scambio e l’accesso ad altre soluzioni di finanza decentralizzata (DeFi) come prestito e prestito.

  • Tieni traccia delle tue criptovalute  

A questo punto vale la pena indagare sugli esploratori di Blockchain: un esploratore di blockchain è come il Google del mondo delle criptovalute. Gli esploratori di blockchain come Ethers possono consentirti di accedere ai dettagli relativi alle tue transazioni su specifici indirizzi di portafoglio e blockchain. I dettagli includono l’importo negoziato, da dove provengono o sono andati i fondi e il loro stato in corso. Gli esploratori rendono la crittografia più trasparente e sono molto utili in quanto puoi monitorare i pagamenti e indagare sui diversi investimenti e azioni che hanno avuto luogo sulla catena.

È essenziale fare le tue ricerche e raggiungere la comunità crittografica che può guidarti attraverso questi processi. Buona spesa e, si spera, anche guadagni!

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale
  
Ti è piaciuto l'articolo ? Condividilo nei tuoi social, 👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇 Grazie !