OVR infrastruttura autonoma decentralizzata (DAO) per il web spaziale.

Ti è piaciuto l'articolo ? Condividilo nei tuoi social, 👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇 Grazie !

OVR tutto pronto per la IBCO

OVR fonde mondo fisico e virtuale attraverso la Realtà Aumentata, uno strato digitale che copre l’intero globo. Lo strato è composto da 1,6 trilioni di esagoni unici chiamati OVR Lands di terreni, che possono essere acquistati in asta, scambiati o affittati in modo decentralizzato.

L’intero ecosistema OVR è sostenuto dalla proprietà della terra virtuale.

Grazie alla blockchain è possibile garantire la proprietà e un modo sicuro, verificabile e automatizzato per consentire agli utenti di essere pagati dagli inserzionisti, pagare per le interazioni, affittare spazio virtuale e utilizzare tutti i servizi sulla piattaforma e sul mercato.

La piattaforma OVR si basa su Ethereum Blockchain, e permette agli utenti dotati di un dispositivo mobile di vivere esperienze interattive di realtà aumentata e personalizzata nel mondo reale, in cui le esperienze geografiche sono basate sulla posizione dell’utente.

All’interno del mondo di realtà aumentata (AR), ci sono luoghi e proprietà unici, rari e limitati: versioni AR del mondo reale, ma altrettanto preziosi quanto il settore immobiliare.

 

OVR INFRASTRUTTURA DECENTRALIZZATA PER IL WEB SPAZIALE

OVR infrastruttura autonoma decentralizzata: le terre di OVR (OVR LANDS)

I proprietari di OVR Land potranno contestualizzare esperienze personalizzate, relative a specifiche posizioni geografiche, da contenuti 3D statici a giochi, eventi, avatar e qualsiasi esperienza osino sognare.

All’interno dell’ecosistema sarà possibile guadagnare acquistando, vendendo o noleggiando OVR Lands o semplicemente impilando token OVR mentre i creatori di contenuti potranno guadagnare costruendo e pubblicando esperienze AR.

Tutte le risorse AR e VR saranno ospitate da OVR Nodes, una rete IPFS decentralizzata che renderà la piattaforma inarrestabile. Gli operatori di OVR Nodes sono ricompensati dalle tariffe di hosting, generate dalla piattaforma.

OVR raccoglie fondi con IBCO (Initial Bonding Curve Offering): 30 NOVEMBRE 2020

Il progetto avvierà a breve una raccolta fondi attraverso IBCO (Initial Bonding Curve Offering), si tratta di una concezione molto simile a quella delle ICO, ma con la differenza che una IBCO riduce notevolmente i rischi per l’investitore consentendo ai membri della comunità e al mercato di determinare l’offerta e il prezzo dei token OVR.

I token OVR non hanno un prezzo predeterminato, che invece sarà dalla sua domanda: banalmente se non ci sarà domanda il prezzo rimarrà basso, se una domanda invece ci sarà il prezzo cresce e saranno coniati gettoni, affidando il valore del token al mercato.

L’IBCO inizierà sulla piattaforma tra pochi giorni, per la precisione il giorno 30 novembre 2020, per informazioni vai al Link

OVR tutto pronto per la IBCO

OVR strizza l’occhio a “SeconLife” (ricordi), unendo i concetti di Realtà Aumentata e Blockchain, grazie al connubio sarà possibile la certezza del possesso e la Tokenizzazione della proprietà.

Per il suo pieno funzionamento utilizza sia token fungibili che non fungibili, noti come token OVR e OVRLand.

OVRLand è un token non fungibile (ERC-721), che conferisce il diritto di proprietà sulle terre virtuali e quello di decidere il contenuto e l’esperienza AR su quel “pezzo di terra”.

Link:
https://www.ovr.ai/
https://www.ovr.ai/public-sale-ibco/

 
Resta aggiornato con la Newsletter Settimanale
  
Ti è piaciuto l'articolo ? Condividilo nei tuoi social, 👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇 Grazie !